giovedì 27 febbraio 2014

Sneers - For Our Soul-Uplifting Lights To Shine As Fires (Brigadisco, 2013) / #review

Gli Sneers sono un duo italiano formatosi in esilio a Berlino nel 2011 per opera di Maria Greta Pizza (voce e chitarra) e Leonardo Stefenelli (batteria), che giunge oggi, grazie alla collaborazione con Brigadisco Records, all'esordio discografico.  

For Our Soul-Uplifting Lights To Shine As Fires, introdotto dalla bella copertina disegnata in olio su tela da Leonardo, suona come i Sonic Youth dei primi anni '80 (quelli del "Sonic Youth" EP, di "Confusion Is Sex" e "Bad Moon Rising") ma più scheletrici e cupi. Quasi doom, oserei dire. Come un ideale jam tra gli Swans e Miss Lydia Lunch.

Il loro è un noise rock minimale dalle tinte oscure, che circuisce e tormenta timpani e neuroni senza curarsi troppo degli effetti (ed è un bene); un bad trip colmo di pathos e angoscia, una collezione di inni al peccato e alla blasfemia (un titolo come As A Creator, I Bet You Did Create Disease dice tutto) intrisi di calda umanità (il grande maestro Nietzsche avrebbe gradito senz'altro). La struttura delle canzoni è semplice e ripetitiva (ossessiva è il termine più appropriato), con la batteria e la chitarra a disegnare apocalittici scenari (dark)ambientali e noise-wave, venendo in rilievo a tratti, per sporcare e arringare le intense performance vocali di Maria. Per dilaniarne le preghiere. Quando i due strumenti "sbroccano", le canzoni si trasformano in rigidi e turgidi noise rock che sembrano sempre sul punto di deflagrare incontrollati, litanie no-wave adagiate su tappeti sonori sinistri e rumorosi. 

Fatevi largo tra le piaghe oscure di For Our Soul-Uplifting Lights To Shine As Fires e concedetegli un attento ascolto, e alla fine vedrete che non riuscirete a liberarvi tanto facilmente di pezzi come As A Creator, I Bet You Did Create Disease (uno dei pezzi più violenti del lotto), la no-wave doom di Shrieks o la spastica preghiera in odor di Sonic Youth di Growth, che racchiude uno dei momenti più melodici dell'album. Che forse difetta in luce e melodia, ma le buone idee e la buona musica, quelle davvero non mancano.

Nessun commento:

Posta un commento