sabato 1 febbraio 2014

Chi l'ha detto che l'inverno è una merda? / #cassettine #newreleases

Il 2014 è entrato nel periodo caldo (sì vabbè, si fa per dire, qui è iniziata la stagione delle pioggie): negli ultimi giorni mi sono imbattuto in una serie di anticipazioni di album che verranno o in veri e propri singoli che valeva davvero la pena condividere e farne una bella cassettina per Loud Notes.

Iniziamo senza indugiare troppo bussando alla porta di casa HoZac Records, che è in procinto di metter fuori due uscite niente male.
Ci accoglie Handsome Nick dei People's Temple, tratta da Musical Gardner, l'imminente nuovo album (il terzo) del combo di Lansing (Michigan), che costituirà il seguito del bel More for the Masses uscito nel 2012 sempre per la stessa etichetta.

La successiva Positive Feedback, invece, è il terzo singolo dei Radar Eyes, dei tipi strani che un paio d'anni fa avevano esordito con un album omonimo davvero folle e promettente e che ora, bontà loro, minacciano di farci ballare sul serio.

Cambiamo etichetta, andando ad esplorare due nuove uscite dell'insostituibile e incomparabile Trouble In Mind
Ve li ricordate i MMOSS? Bè, loro putroppo non hanno passato la soglia del secondo album, lasciandoci con un palmo di naso, ma il loro cantante Doug Tuttle ha deciso di proseguire come solista, ammorbidendo un po' i toni e dando vita ad una bella suite psych-pop. Questa è Turn This Love, tratta dal suo album omonimo uscito martedì scorso.

Obstacle Eyes, invece, è tratta dal recente LP di debutto di Morgan Delt, uscito in contemporanea con quello del suo collega qua sopra, che si presenta come una delle uscite psichedeliche (e non solo) più interessanti dell'anno. Da avere ABSOLUTELY!

Facciamo un salto a casa nostra per incontrare due uscite dal timbro garage e psych-punk che portano il marchio delle gloriose etichette Goodbye Boozy e Bubca.
La prima è TV Suicide dei Wet Blankets, seconda traccia del singolo Dieter Caught My Bus (non lato B, il 7 pollici è single-side) uscito per Goodbye Boozy e Anti Fade.
L'altra è Colors in the Black, tratta dall'omonimo EP 7 pollici del Trio Banana (che sarà in tour per lo stivale nelle prossime settimane), di prossima uscita congiunta per i tipi di Goodbye Boozy & Bubca.

Proseguiamo pimpanti e vogliosi andando ad incontrare una delle ultime uscite di quei cassettari incalliti della Burger Records (che, per non farsi mancare nulla, hanno recentemente ristampato su cassetta "Group Sex", il mitico esordio dei Circle Jerks). Loro sono i Night Sun, un "supergruppo" nel quale militano un certo Curtis Harding (pure lui prossimo all'esordio su Burger), Cole e Joe Bradley dei Black Lips e Danny Lee dei Night Beats. Questa è No Pressure, tratta dal loro omonimo singolo di debutto.

Terminiamo la carrellata di nuove uscite andando a riposare le ossa e i neuroni sulle note folk di On the Way Home, il singolo che segna il ritorno sulle scene del grande Micah P. Hinson (qualcuno se lo ricorda?): il suo nuovo album uscirà il prossimo 10 marzo per Talitres Records e che ve lo dico a fare?

Nessun commento:

Posta un commento