sabato 19 ottobre 2013

Spider Bags - Singles (Churchkey, 2013) / #review

Era dai tempi di Singles Going Steady, compilation dei 7 pollici degli inarrivabili re del pop-punk, i Buzzcocks (e son passati ben 34 anni), che non mi capitava di eccitarmi così tanto con una raccolta di singoli (di solito non amo le raccolte). Così tanto da considerarla alla stregua di un album vero e proprio, o fors'anche un gradino più sopra. 

Così tanto che mi scappa da gridare "Gabba Gabba Hey", o "Hey Ho Let's Go", quei vecchi ma immarcescibili slogan coniati dalla miglior rock'n'roll band di sempre (i Ramones, NdR).

Ve li ricordate gli Spider Bags, quelli di Shake My Head, dischetto caldo, sporco ed eccitante, che potremmo senz'altro definire l'album più divertente del 2012?
Beh, questo Singles non è nient'altro che la raccolta di tutti i singoli della loro carriera. Una compilation che si rivela incredibilmente appetitosa, sia per gli intenditori, che avranno l'occasione di mettere le mani su un bel pezzo di storia degli Spider Bags, che per i profani, che potranno utilizzare questa piccola finestra sporca di rock'n'roll, country, jazz, fuzz e rumore, per sbirciare nel mondo non facilmente accessibile di una delle migliori band americane degli ultimi anni, e iniziare a darle tutto l'amore e l'attenzione che merita.

Best tracks: Teenage Eyes, Walking Walking Nowhere Nowhere, Take It Easy Tonite, Dog In The Snow



links:
spider bags - facebook
churchkey records

Nessun commento:

Posta un commento