mercoledì 17 aprile 2013

Elli de Mon - Leave This Town 7" (autoprodotto, 2013)

È una bellezza ascoltare i tre brani che filettano il vinile di questo sette pollici. Tre tracce di blues garage scarnificato, caldo come le fiamme dell'inferno e tenebroso come un cielo carico di pioggia che precipita sull'orizzonte, suonato con passione, cura, trasporto e la ruvidità necessaria. Cantato da una splendida voce femminile che ben si adatta alla musica che lei stessa, e solo lei, si crea intorno.

Già, perché Elli de Mon (anima folk dei Le-Li, band con la quale ha già inciso due dischi e un EP) è una one-girl-band: una cosa che mancava alla mia libreria musicale e che vi aggiungo ben volentieri.
Scendete dai piedistalli del vostro maschilismo, voi che credete che il rock sia solo maschio, e fatevi una dose di questo garage blues da cantina, autunnale come i fiori del melo e caldo come un'esplosione di primavera.

Leave This Town è un pantano di riff blues e decadenze folk (Leave This Town), ballate sensuali che piantano il coltello al cuore (Light) e country blues incazzati che mandano a mordere la polvere (Shade). Tra slides impazzite, grancassa e sonagli, ritmi che sanno essere frenetici ma anche rallentare e ammorbidirsi, il dischetto scorre che è una bellezza, e fa venire voglia di ascoltarne ancora ed ancora. Attendiamo quindi con ansia un'altra bella dose di Elli.




links:
elli de mon

Nessun commento:

Posta un commento