martedì 4 dicembre 2012

Spider Bags - Shake My Head (Odessa, 2012)

I quasi misconosciuti Spider Bags, quartetto di stanza in New Jersey, arrivano al terzo album, e a noi non resta altro da fare che far scendere il cappello. Perché l'album è un concentrato di rock'n'roll all'ennesima potenza, una cosa che ha l'effetto di una birra ghiacciata + cannino in una notte di piena estate sdraiato sulla veranda a guardare le stelle. 
I Nostri dimostrano di sapersi destreggiare benissimo tra sfuriate rock'n'roll punk che neanche i Jam (Keys To The City), country rock'n'roll alla maniera di Lou Reed (Simona La Romona, con Jack Oblivian), momenti di radiosa psichedelia soul urbana (Shape I Was In), rock'n'roll anfetaminici con i Beach Boys nel sangue (Standing In A Curb) e tanto tanto altro. Un bell'esempio di matrimonio riuscitissimo tra urgenza e sfrontatezza urbana east-cost, solarità pop californiana e romanticismo rurale. Da avere.

Best tracks: Keys To the City, Simona La Romona, Shape I Was In, Standing In A Curb, Day Mare


links: 
spider bags
odessa records

2 commenti:

  1. Sai caro amico, che non li conoscevo? Una gran bella scoperta...
    Questo New Jersey è prodigo di veri prodigi....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io li conoscevo, scoperta molto recente! Tutti e tre gli album sono meritevoli di ascolto, ma questo qui spacca proprio!

      Elimina