venerdì 26 ottobre 2012

Goat - World Music (Rocket, 2012)

I Goat vengono dall'estremo nord della Svezia e sono talmente folli che hanno voluto intitolare il loro disco d'esordio World Music. Ed è una follia che va ben oltre la scelta del titolo, estendendosi alla musica, a quel coacervo di suoni e influenze che hanno preteso di fondere insieme, riuscendo nell'intento in maniera unica, inconfondibile ed oltremodo eccitante.
La musica popolare africana di Fela Kuti, la no wave newyorkese di James Chance, un po' di free jazz, funky e la psichedelia rock sporcata di riff stoner. Voodoo rock. Ecco cosa racchiude il forziere della World Music, anno 2012. Un disco bellissimo, trascinante, che farete veramente fatica a togliere dal lettore. Insieme a quello dei Metz, l'esordio dell'anno.

Best tracks: Goatman, Golden Dawn, Let It Bleed, Run To Your Mama



links:
goat
rocket recordings

2 commenti:

  1. Esaltanti , li avevo sentiti dall'etichetta "Real World"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, grandissimo disco, una rivelazione! Real World? Sapevo "Rocket Recordings" e "Stranded Rekords"

      Elimina