martedì 24 luglio 2012

Vacanza - Vacanza EP (La Fine/FalloDischi, 2012)

"Non facciamo musica convenzionale". Così mi si presentano i Vacanza, band ebolitana al suo esordio discografico, e mi accorgo subito che devo dar loro ragione. Cioè, ne abbiamo già ascoltate un sacco di cose come questa, per carità, ma a volte capita ancora che ti meravigli. Di cosa? Innanzitutto, del fastidio oculare che ti procura. Fastidio che, su Loud Notes, non vorrei ripeterlo milioni di volte, è indice di qualità sopraffina. Secondo, della maestria con la quale la band è riuscita a dar vita a una musica "fisicamente estenuante" che pesca dalla violenta intimità screamo e dalle dissonanze del noise rock e li cucina a suon di ritmiche post-hc. Una roba schizoide che trita timpani, stomaco e cervello, tira fuori il peggio che avete dentro e ve lo spiattella in fronte a suon di legnate secche e ben assestate.

Vacanza, registrato in presa diretta da Davide Amoresano (qui trovate tutte le info tecniche) e pubblicato dall'etichetta ebolitana La Fine in combutta con la napoletana FalloDischi, sputa ritmiche schizofreniche con vulcanica maestria, regala momenti emotional e tempeste soniche, urla folli che partono dal centro dello stomaco per colpire dritto al cuore, corpose e metalliche linee di basso che sostengono intrecci chitarristici frivoli e schizzati. Una cosa che sembra impossibile da sostenere. E che, infatti, lo è. Ma brilla e arde di una luce e un calore incontenibili che vi è impossibile resistere! L'apice? Sasso, per quanto mi riguarda, ma la scelta, qua dentro, è un esercizio ozioso. Molto meglio metter su l'EP e farcisi del male!
Cristo si è fermato ad Eboli, i Vacanza neanche per il cazzo! Piuttosto, la faranno esplodere. Ed è nostro dovere aiutarli.


links:
vacanza -facebook
vacanza - bandcamp
vacanza - tumblr
la fine
la fine - facebook
fallodischi

Nessun commento:

Posta un commento