sabato 14 luglio 2012

Chelsea Light Moving - Groovy & Linda / #songs #streaming

Finalmente Thurston Moore torna a fare il giovane sonico (che poi tanto giovane non lo sia più, quella è un'altra storia)! Questa è la prima cosa che salta alla mente dopo aver ascoltato i due brani rilasciati nell'ultimo mese dai Chelsea Light Moving. E vi assicuro che è una bella sensazione!

Ma torniamo un attimo indietro. L'anno scorso, dopo la separazione (quella dalla moglie Kim Gordon e, conseguentemente, dei Sonic Youth) il nostro aveva pubblicato Demolished Thoughts, un album di folk oscuro e autunnale per chitarra, mandolino, arpa e violino... A distanza di poco più di un anno il caro Moore sembra essere tornato sui suoi passi, aver smesso i panni del novello Van Morrison de noantri (che per carità, tanto di cappello a zio Van, ma le sperimentazioni soniche di Moore, be', sono un'altra cosa) e aver deciso di rimbracciare e violentare la chitarra elettrica per farle sputare ancora un po' di quel lercio sangue sonico al quale ci aveva abituato negli ultimi venticinque anni o giù di lì.

Il risultato di questa decisione sono, appunto, i Chelsea Light Moving, un quartetto ben assortito nel quale troviamo Keith Wood (aka Hush Arbors), che si getta senza remore sull'altra chitarra, Samara Lubelski (Sonora Pine, Jackie-O Motherfucker) al basso e John Moloney (Sunburned Hand Of The Man) alla batteria. Il mese scorso il quartetto delle meraviglie ci aveva deliziato con l'ottimo esperimento anarco-sonico di Burroughs (la trovate qua sotto, a seguire), e ora eccoli tornare con questa Groovy & Linda (sul loro blog trovate la spiegazione della canzone): un pezzo che inizia ruffiano, lisciando il pelo all'ascoltatore con un alternative rock tutto sommato orecchiabile, salvo poi soffocarlo sotto tonnellate di fuzz e aggredirlo con una bordata noise-core che mette i brividi! A sentirli così, c'è di che ben sperare per il futuro. Attendiamo con ansia il full-length. Bentornato Thurston!



links:
chelsea light moving
matador records

Nessun commento:

Posta un commento