lunedì 18 giugno 2012

"Combat Rock", ovvero il rock'n'roll (e l'arte) al servizio del conflitto (o "del non avere un cazzo da fare") / #loudnotes

Era troppo tempo che Loud Notes non se ne usciva con post perversamente e irrimediabilmente fuori contesto. Che va bene ascoltare e recensire musica, però un po' di cazzeggio infame e antagonista ci sta pure, e di che tinta!

Eccomi qua, allora, per colmare questo vuoto sciorinandovi alcuni pensieri (domande e dubbi perbacco, che son mica il Profeta) sconnessi e senza filtro sul ruolo dell'arte e dell'artista nella società. Già, la società: quello schifoso mostro senza testa che ci ripropone con sfrontata continuità sfruttamenti, guerre, ingiustizie e ridicoli, quanto pericolosi, fascismi d'accatto. Sempre nuovi e, allo stesso tempo, sempre irrimediabilmente vecchi da far schifo (perché come diceva il compagno Gramsci "la storia insegna, ma non ha scolari").

E allora, mi son detto io (che va be', non sono un cazzo, ma nessuno mi impedisce di filosofeggiare), che cazzo ci capa l'artista, il cultore del bello, dell'estetica e della creatività, in questa società reazionaria di merda? Ecco, questo è un po' il tema. Qua sotto, in ordine cronologico, i tweet che ne hanno rivelato il contenuto. Godetene o buttateli nel cesso, fotte sega! 

A che servono la e l'arte se non si occupano della società e dei suoi conflitti? Pensate sia solo una questione d'intrattenimento?
L'industria culturale è l'unica declinazione possibile del fare e diffondere contenuti artistici e musicali?
Se l'arte e la musica sono solo un prodotto come tutti gli altri, dove sta l'indipendenza intellettuale e artistica degli attori culturali?
Deve o no l'artista porsi il problema del suo rapporto con la società nella quale vive? E, forse, risolverlo in modo conflittuale?

Domande? Contributi? Ingiurie? Faccino pure...

Di seguito, a mia insindacabile decisione (questa, così come la copertina qui sopra, non sono state scelte a caso), la colonna sonora della chiacchierata. Già, perché devo pure ringraziare chi - come e - hanno già partecipato alla discussione su tritter. Aloha!

Nessun commento:

Posta un commento