giovedì 14 giugno 2012

(AllMyFriendzAre)DEAD - Black Blood Boom (Overdrive, 2012)

Un nome rubato ad una canzone dei Turbonegro. Una band (cioè, 5 figli illegittimi di Chuck Berry!) che trasporta rock'n'roll su e giù per lo stivale (partendo da Reggio, mica pizza e fichi!) da ormai 5 anni suonati. Una copertina da urlo che piscia punk'n'roll da ogni dove. Una promettente etichetta calabrese (la Overdrive Records) che grida al mondo "siamo stati sordi, ora vogliamo rumore". Non basta?

Gli (AllMyFrienzAre)Dead giungono al secondo album ufficiale (dopo Hellcome del 2010) con il coltello fra i denti, la pistola in fondina, il plettro in taschino e un'idea fissa in testa: riportare il rock'n'roll alle origini, bagnarlo di surf e fango psych, sporcarlo di high-energy punk rock e attitudine garage e mandare candidamente tutto affanculo. Obiettivo centrato in pieno cazzu iu!

Le 11 traccie che compongono Black Blood Boom sono canzoni da tutto e subito che picchiano e scappano lasciandoti a ballare folli cavalcate garage-psych violentate dai Misfits e dai Dead Kennedys (l'opening track We Kill X) Crampsiane discese agli inferi in versione hard (Donnie B Good, della quale potete guardarvi il fantastico video pulp qua sotto) o interessanti sviolinate Dick Dale su atmosfere dark, che manco l'avessero scritta i Fuzztones (Funeral Blowjob). E va bene che i Sonics li coverizzano pure i sassi, ma 'sta versione di The Witch ha un sacco di cose da dire! Svettano su tutte Vagina Pectoris e My Dog Is A Kamikaze (ma chi cazzo glieli suggerisce i titoli delle canzoni a questi qui?): immaginatevi un classicone rockabilly versione hard-rock imbastardito da una voce iper-incazzata e da un sax impertinente e frivolo. E un rock'n'roll-blues anni 50 violentato da una band hardcore. Ci siamo? Siete pronti a ballare questa orgogliosa e lubrica danza infernale? 



links:

Nessun commento:

Posta un commento